Parla con Cartesio il nostro supporto

Modifiche significative per la Classificazione di Nizza

L'ultima edizione della Classificazione Internazionale di prodotti e servizi, utilizzata per la registrazione o rinnovo dei marchi, è entrata in vigore il 1 gennaio 2017, portando con sé una serie di modifiche e aggiunte già introdotte nella banca dati armonizzata dell’EUIPO (HDB).

La Classificazione di Nizza è un sistema internazionale utilizzato per classificare beni e servizi per la registrazione o rinnovo dei marchi d'impresa, gestita dall’Organizzazione mondiale della Proprietà Intellettuale (OMPI/WIPO). 
Sotto la classificazione di Nizza, beni e servizi sono raggruppati in varie categorie o classi, ciascuna con il proprio titolo unico.
Dal 1 gennaio 2017 è in vigore l'undicesima edizione che presenta modifiche a quindici titoli delle classi e l'aggiunta di 334 nuovi termini, così come stabilito dal Comitato di esperti di Nizza. 
Le modifiche hanno riguardato anche l’aggiunta di nuovi servizi come lo sblocco di telefoni cellulari in classe 42 (unlocking of mobile phone) o lo svolgimento di cerimonie religiose nella classe 45 (conducting religious ceremonies). 
Per il settore del food le novità hanno riguardato l’aggiunta di diversi nuovi prodotti nelle classi 29 e 30, tra cui guacamole, anelli di cipolla, falafel, bibimbap, dulce de leche, mandorle, arachidi e latte di cocco. Ma sono stati aggiunti alle classi 29 e 31 anche escamoles (preparati commestibili di larve di formica) e insetti commestibili.
Anche il settore sanitario ha visto l'introduzione di modifiche e aggiunte alle diverse classi, tra cui per esempio i monitor per la composizione corporea in classe 10 (body composition monitor), e le nuove voci per estratti di erbe e preparati fitoterapici per uso medico (classe 5).
Tutte le modifiche alla classificazione di Nizza sono state già introdotte nell’Harmonised Database (HDB), la banca dati delle classificazioni condivisa tra l’EUIPO e gli uffici di PI nazionali e regionali dell’Unione europea, integrata in tutti i depositi online dell'EUIPO.

 

Link utili

 

 
Un progetto di Sardegna Ricerche
2017 SardegnaRicerche