Sardegna Ricerche

Notizie

12/03/2018

L'EPO ha pubblicato l'Annual Report 2017

Brevetto

La relazione conferma risultati positivi anche per il 2017 grazie all'aumento del 3,9% delle domande di deposito ricevute e del 10% dei brevetti concessi.

L’Annual Report 2017 conferma l'attrattiva dell'Europa come leader del mercato tecnologico. Infatti la relazione evidenzia il trend positivo per le domande di deposito di brevetto, che sono state circa 166.000, con un aumento del 3,9% rispetto al 2016. Inoltre, per la prima volta, l’EPO ha concesso oltre 100.000 brevetti europei, con un incremento del 10,1% rispetto all'anno precedente.

L'Italia, per quanto riguarda le domande di deposito, rafforza l'andamento positivo degli ultimi anni con un incremento del 4,3%, affermandosi come Stato più attivo rispetto alla media europea del 2,6%. Relativamente ai brevetti concessi però presenta un trend negativo del -3%.

Una quota significativa di aziende che hanno presentato domanda di brevetto è rappresentata da PMI e inventori individuali (24%), Università e Istituti di ricerca pubblici (7%), mentre il 69% sono grandi imprese. Il 47% di queste domande provengono dai 38 paesi membro dell'EPO.

Tra i settori oggetto di brevettazione la tecnologia medicale ha visto il maggior numero di domande di brevetto europeo, con un incremento del 6,2% rispetto al 2016, seguito da quello della comunicazione digitale (5,7% ) e dalla tecnologia informatica (4,1%). Mentre il settore dei trasporti ha avuto un’inflessione del - 4,2%.

Nella lista dei principali “applicant” troviamo al primo posto una società cinese, Huawei, con 2398 domande di brevetto europeo, seguita nell’ordine da Siemens, LG, Samsung e Qualcomm.

Link Utili